Bagnosereno.it

L’ESPERTO: CONSIGLI E RISPOSTE

SEI INDECISO TRA DOCCIA E VASCA CON SPORTELLO?

 

POSSIAMO ESSERTI DI AIUTO CON ALCUNE INDICAZIONI UTILI

Importante premessa è che la nostra azienda realizza tutte le seguenti soluzioni:

IL TAGLIO DELLA VASCA E INSERIMENTO DI UNO SPORTELLO

E’ la soluzione più economica e meno invasiva se fattibile, ma và considerato che il gradino di accesso che viene a formarsi non è mai inferiore ai 22-26 cm. L’entrata in vasca è più agevolata anche con l’applicazione di un maniglione sul muro frontale, ma l’uscita risulta più problematica in assenza di appoggi. Inoltre, entrati nella vasca, essa è utilizzabile o come doccia in piedi o con un ulteriore  seggiolino / panca come doccia da seduti, l’immersione per un bagno completo vi è preclusa. Prestando un po’ di attenzione agli schizzi sul pavimento, è una parziale soluzione, indicata per persone senza importanti problemi di stabilità.

SOSTITUZIONE DELLA VASCA TRADIZIONALE CON UNA UGUALE DOTATA DI SPORTELLO E/O SEDUTA

Le stesse considerazioni valgono per la sostituzione della vasca tradizionale con una identica, ma con sportello e seduta,  che mediamente, ha un’altezza tra i 24 e 32 cm. la quale per persone con difficoltà motoria risulta difficoltosa, lasciando parzialmente irrisolta la  possibilità di un bagno ad  immersione. 

SOSTITUZIONE DELLA VECCHIA VASCA IN DOCCIA

E’ la più gettonata, viene proposta dalla maggior parte degli  operatori del settore, ma è bene sapere che, per consentire all’ anziano o al disabile un accesso possibile e sicuro vanno considerati alcuni basilari accorgimenti: il piatto doccia è fondamentale che sia un filo pavimento o simile e con fondo antiscivolo, l’apertura del box doccia per l’accesso  deve essere ampia con una larghezza non meno di 80-90 cm, la quale possa favorire un accesso anche a una sedia a ruote da doccia.

La larghezza, in una doccia usata da seduti, è di fondamentale importanza per effettuare i consueti movimenti del lavarsi in autonomia .

SOSTITUZIONE DELLA VECCHIA VASCA O DOCCIA CON UNA VASCA CON SPORTELLO ALTA

In commercio ce ne sono diverse tipologie, con sportello che apre verso l’interno o l’esterno con un gradino tra i 10 e i 22 cm. da entrarvi in piedi e sedersi,  a quelle con uno sportello molto ampio per accedervi senza fare alcun gradino anche da sedia a ruote. Va ricordato che questa tipologie di vasche di nuova generazione sono anche docce, per i più esigenti, accessoriata di funzione idroterapia, cromoterapia, e con cabina doccia sopra vasca diventa una vera oasi di piacere per tutta la famiglia, vasca e doccia insieme per tutte le esigenze.

Oseremmo dire che è un prodotto completo, offre la soluzione doccia sia in piedi che da seduti senza rinunciare al bagno e consente anche un recupero di spazio in bagno in quanto più corte ma più alte della tradizionale.

DOMANDE FREQUENTI SULLE VASCHE CON SPORTELLO

Siamo certi che non perde acqua ?

Le vasche con sportello di  buona qualità , tecnologia e materiali  fabbricate in Italia, sono sicure, affidabili e garantite.

Le nostre, dopo una lunga esperienza nella produzione di questo prodotto, ci ha consentito di maturare tecniche di costruzione e scelta di materiali che le rendono solide e sicure, grazie ad un sistema di chiusura a pressione e guarnizioni di ultima generazione.

Inoltre le nostre vasche con sportello, prima dell’immissione in commercio,  vengono collaudate e testate una ad una.

 

Quanto tempo impiega a riempirsi e svuotarsi ?

Il tempo di riempimento di una vasca con sportello  proporzionata all’utente, mediamente contiene  120-140 lt. d’acqua, pertanto con un giusto dimensionamento dell’impianto di erogazione, in 5-6 minuti si è immersi in acqua, lo svuotamento con doppio scarico, avviene in circa 3-4 minuti, il tempo di cominciare ad asciugarsi testa e busto, l’acqua è totalmente scaricata. Si consiglia, per un corretto uso di una vasca con sportello  è di entrarvi con indosso la propria maglia intima, sedersi e azionare il miscelatore,  quando l’acqua calda raggiunge le ginocchia ci sì sfila la maglia ed ecco il bagno caldo e rilassante è pronto. Usata invece come doccia da seduti o in piedi, funziona come una doccia tradizionale, con il vantaggio che se l’utente è assistito, l’assistente opera dall’esterno senza bagnarsi.

Posso detrarla come spese di ristrutturazione ?

La detrazione fiscale per la ristrutturazione del 50% per la sola sostituzione della vasca con altra vasca o doccia, non è detraibile, come da circolare Agenzia delle Entrate n. 3/E del 2 Marzo 2016.

Ci sono agevolazioni o contributi per i disabili ?

Le agevolazioni e contributi per i disabili in presenza di prodotti e lavori che rispettino il D. M. 236/89 possono essere oggetto di contributi regionali e detrazioni fiscali.

 

Per ulteriori info contattateci.

 

 

 

 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi